RAGIONE SOCIALE
PROVINCIA
PRODOTTI
voi siete qui: Home » Elenco News » Ecco il PRIMO STUDIO CONGIUNTURALE del SETTORE dei PAVIMENTI CONTINUI
NOTIZIA DEL 15/05/2018
Ecco il PRIMO STUDIO CONGIUNTURALE del SETTORE dei PAVIMENTI CONTINUI

Presentato il “PRIMO STUDIO CONGIUNTURALE sui SETTORI dei PAVIMENTI INDUSTRIALI, RIVESTIMENTI IN RESINA, MASSETTI”, a cura del Centro Studi Federbeton

IL RAPPORTO E' VISIBILE NELL'ALLEGATO - PER I SOLI SOCI. Nel PDF è riportato il LINK per vedere anche la video presentazione analitica del rapporto.

In occasione dell’Assemblea Ordinaria dei Soci Conpaviper, svoltasi a Piacenza lo scorso 9 maggio, è stato presentato il primo studio congiunturale sui settori dei pavimenti industriali, di quelli in resina e dei massetti curato dal Centro Studi di Federbeton.

Nicola Zampella durante il suo intervento ha fatto un’ampia analisi sul comparto delle costruzioni, la filiera del cemento e quella dei pavimenti relativa all’anno 2017.

Secondo quanto emerso dai dati della ricerca curata dall’Ufficio Studi, l’Italia ha consolidato la ripresa che tuttavia non è in linea con gli altri Paesi europei.

Per quanto riguarda gli indicatori macroeconomici, nonostante il settore delle costruzioni abbia dimostrato di avere molta fiducia, la produzione è rimasta bassa, andando a incidere in parte sulla crescita del Paese. Nel corso dell’intervento sono stati analizzati diversi temi come l’andamento degli investimenti in costruzioni (analizzati per comparto) e il peso che hanno avuto gli incentivi fiscali.

«Il mercato delle costruzioni da qualche anno ha cambiato faccia - ha detto Zampella - nel 2007 a esempio, la manutenzione straordinaria pesava per il 19,9 per cento, nel 2017 invece, grazie ai 23 miliardi di euro di interventi finanziati con incentivi fiscali, è arrivata a pesare per il 38 per cento». Secondo lo studio curato da Federbeton oggi il mercato delle costruzioni ha fiducia, ma produce poco, inoltre è emerso come il 2017 sia stato l’anno delle "aspettative un po’ deluse" anche per il settore delle pavimentazioni.

Sempre l’anno scorso i bandi di gara pubblici sono cresciuti del 33 per cento, ma spesso, come riferito da Nicola Zampella, a questo si è legato una «difficoltà nel passare dall’aggiudicazione alla consegna lavori».

Una nota positiva arriva se si guardano gli investimenti del Governo per il 2018. «L’orizzonte è pluriennale - ha detto Zampella - ma c’è un piano di circa 140 miliardi di euro per il rilancio delle infrastrutture». Nel corso dell’intervento è stato analizzato anche il settore del cemento (consumi e cicli economici dal 1948 al 2016) e infine è stato preso in considerazione il settore delle pavimentazioni.

«È suddiviso in tre comparti - ha detto Zampella - quello dei massetti, delle pavimentazioni industriali e delle resine e dallo studio sono emersi valori di redditività e di crescita diversi tra loro». La ricerca ha preso in esame una novantina di aziende (30 circa per ogni comparto).

«La redditività del comparto massetti è buona - ha spiegato - le perdite sui crediti sono contenute, ma registra qualche problema nell’incasso dei crediti commerciali con tempi non fisiologici in aumento. Il comparto delle pavimentazioni industriali è forse quello che soffre un po’ di più, dal campione delle 33 aziende analizzate, infatti, emergono perdite su crediti importanti intorno allo 0,7 per cento del fatturato nel 2016. La solidità patrimoniale è migliorabile, mentre l’indebitamento è alto con dinamica crescente. Infine, per le 38 aziende analizzate per il comparto resina, si può dire che la redditività sia più alta, con un livello di investimenti bassi e un indebitamento molto contenuto».

<< TORNA INDIETRO
CONPAVIPER
Sede Operativa: via Giovanni Amendola, 46
- 00185 Roma
- Tel: 0662 270411 - Fax: 065915408
- C.F. 03879530966
- segreteria@conpaviper.org

Conpaviper aderisce a Federbeton Confindustria

Credit_ Realizzazione Siti Internet