RAGIONE SOCIALE
PROVINCIA
PRODOTTI
voi siete qui: Home » Elenco News » Dal 2018 BIM obbligatorio: cosa fare ?
NOTIZIA DEL 19/02/2016
Dal 2018 BIM obbligatorio: cosa fare ?

Delrio: con il nuovo Codice degli Appalti il BIM diventerà obbligatorio dopo un periodo sperimentale di 12/14 mesi

L'annuncio del Ministro rappresenta un cambio radicale che coinvolge tutto il mondo delle costruzioni. Se mantenuto l'impegno, nel 2018 gli appalti prevederanno l'uso del BIM e questo si riperquoterà su tutta la filiera.

Per saperne di più, comprendere cosa significa questo cambiamento epocale e, soprattutto, capire cosa fare per restare competitivi sul mercato FEDERBETON ha organizzato un seminario specificatamente mirato alla filiera, che si terrà il 23 marzo a Milano.

solo 50 i posti disponibili, e prezzo scontato per chi si iscrive entro il 4 marzo.

---------------

BIM: ISTRUZIONI per l’USO

L’adozione del BIM nella filiera del cemento e del calcestruzzo

Organizzato da FEDERBETON in collaborazione con INGENIO

23 Marzo 2016 - Milano presso ASSOLOMBARDA - Sala Falck, Via Chiaravalle

Presentazione

Questo seminario di formazione ha l’obiettivo di chiarire in modo concreto gli aspetti di base riguardanti l’applicazione del modello BIM - Building Information Modelling La normativa europea sugli appalti pubblicata lo scorso anno e la legge delega nazionale appena approvata evidenziano l’imprescindibilità della conoscenza di questo strumento, che sarà un riferimento per la progettazione sia delle nuove costruzioni che per gli interventi sull’esistente.

Come accade già a livello internazionale anche in ambito nazionale la gestione dei nuovi cantieri dovrà fare riferimento al BIM sia in ambito pubblico che privato (in questo caso per i cantieri più importanti) e questo cambiamento coinvolgerà in modo diretto le imprese della filiera del cemento e del calcestruzzo, da chi produce i componenti a chi segue l’applicazione. Il BIM sarà una rivoluzione che investirà l’intero settore, divenendone o una grande occasione e una terribile barriera.

Per dare alle figure della filiera delle informazioni reali e utili, FEDERBETON ha messo a punto un seminario con un programma specifico e specialistico, pensato per poter affrontare gli argomenti chiave del BIM con un taglio pratico che consenta di individuare quali passi compiere per rendere i propri prodotti e tecnologie compatibili con le esigenze del progettista nel mondo del BIM, per le imprese applicartici al fine di comprendere come dovranno lavorare in commesse pubbliche/private in cui è previsto il BIM.

Alcuni ospiti provenienti dalle istituzioni e dal mondo accademico forniranno un quadro utile per comprendere l’importanza e la portata del cambiamento, facendo riferimento anche ad esperienze reali nazionali e internazionali.

Programma

Ore 9:30 Presentazione dell’evento Ing. Andrea Dari

Ore 9:40 Il BIM: perchè diventerà un elemento chiave per gli APPALTI PUBBLICI anche in Italia Ing. Pietro Baratono, Provveditore Opere Pubbliche Regione Lombardia ed Emilia Romagna (*) Ore 10:00 “Il BIM per non addetti ai lavori”: Una rivoluzione per la filiera della progettazione, costruzione e gestione. Le basi, le definizioni, le procedure le implicazioni e i vantaggi ottenibili dall’implementazione delle metodologie di lavoro orientate al BIM. Ing. Paolo Odorizzi - Delegato Italiano CEN-TC-445 sul tema della normativa per la digitalizzazione del progetto

Ore 10:30 “Il BIM applicato”: Concetti pratici per l’avvio di progetti BIM Applicazioni per il progetto architettonico, impiantistico, strutturale e per la gestione dei modelli in cantiere. Arch. Massimo Stefani - BIM Consultant Harpaceas

Ore 11:00 “BIM e i materiali cementizi”: cosa prevedono le norme, il progetto InnovANCE, esperienza di ATECAP Ing. Michela Pola, Federbeton

Ore 11:20 “Recenti applicazioni di successo a Milano”: Palazzo Italia, la gestione dei materiali e della costruzione coadiuvata dalla modellazione BIM. Ing. Michele Capè - Progettista e Titolare di “Studio Capè Ingegneria s.r.l.” - Milano

Ore 11:50 l BIM: cosa succede a livello internazionale Prof. Angelo Ciribini, Building Smart Italia (*)

Ore 12:10 Il BIM: perchè i progettisti lo adotteranno per le strutture Ing. Livio Izzo, ASSOPREM

Ore 12:30 - Question Time

Ore 13:00 - Conclusioni

Prezzo di partecipazione

SOCI CONPAVIPER: 100 euro per chi si iscrive entro il 4 marzo 2016 120 euro per chi si iscrive dopo il 4 marzo 2016

ALTRI: 180 euro per chi si iscrive entro il 4 marzo 2016 200 euro per chi si iscrive dopo il 4 marzo 2016

Prezzi IVA compresa

Per aderire inviare copia del bonifico insieme ai propri dati anagrafici e fiscali a: segreteria@federbeton.it IBAN: IT 97 L 02008 05209 000102967428 (nella causale indicare “convegno BIM” insieme al nome cognome)

<< TORNA INDIETRO
ENTE NAZIONALE CONPAVIPER
Sede Legale presso STUDIO PEDRON
- Tel: 0662 270411 - Fax: 065915408
via delle Rose, 72
35037 Teolo (PD)
- C.F. 03879530966
Contatti
Tel. 0549909090 (sede operativa)
Mail: segreteria@conpaviper.org

Credit_ Realizzazione Siti Internet