Progetto e posa opera dei massetti: l'evoluzione di un settore raccolta in un intervista

Il settore dei massetti e dei sottofondi ha avuto negli ultimi vent'anni una grande evoluzione. Se fino agli anni '90 la figura del massettista coincideva con quella del piastrellista, oggi

Cerca il socio specializzato nella tua zona

Il settore dei massetti e dei sottofondi ha avuto negli ultimi vent'anni una grande evoluzione.

Se fino agli anni '90 la figura del massettista coincideva con quella del piastrellista, oggi non è più così.

La posa del massetto e la posa dello strato di finitura finale della pavimentazione vengono realizzate separatamente, da operatori specializzati e qualificati nei singoli ambiti di riferimento.

Sempre più di frequente, all'interno di articoli e nel corso di seminari tecnici, si sente parlare di "sistema pavimento", come a sostituire un'accezione ormai obsoleta del termine "pacchetto" o "stratigrafia".

Perché? Cosa c'è alla base di questo cambiamento e al modo di esprimersi quando si fa riferimento al settore delle pavimentazioni?

L'Ente Nazionale Conpaviper - Associazione Italiana Sottofondi, Massetti e Pavimentazioni e Rivestimenti Continui, ha attiva una Sezione molto attiva su più fronti in riferimento al settore dei massetti: norma UNI, Codice di Buona Pratica, patentino applicatori.

Ecco quindi una intervista ad Antonino Badalucco, vice presidente CONPAVIPER con delega Massetti, e l'ing. Massimo Bocciolini, coordinatore di due gruppi di lavoro CONPAVIPER, per comprendere i cambiamenti all'interno del settore e scoprire in anticipo le novità che saranno contenute all'interno della 4° revisione del Codice di Buona Pratica per i MASSETTI di SUPPORTO per INTERNI ed ESTERNI.

LINK all'intervista